Pannini,_Giovanni_Paolo_-_Gallery_of_Vie

Figuriamoci

Figuriamoci è un corso dedicato alla fascia d'età 12 -18, 

pensato per avvicinare ragazze e ragazzi al mondo della Storia dell'arte

in modo spensierato e divertente.

Il percorso è strutturato su otto incontri durante i quali attraverseremo le opere d'arte dei secoli passati, faremo tanti giochi di scrittura e realizzeremo un collage artistico tutto nostro.

Nel corso degli otto incontri scopriremo...

Come narrano le immagini

Le immagini di ogni epoca sono state pensate e composte con l'intento di comunicare un ben preciso messaggio. 

Dipinti e sculture, così come loghi e pubblicità ci narrano tante di storie. 

Insieme impareremo a leggerle scoprendo l'alfabeto visivo.

L'importanza dello spazio

L’invenzione della prospettiva ha distinto gli spettatori in gerarchie, dichiarando quale fosse il punto di vista privilegiato per comprendere un racconto. Vedremo come la disposizione di oggetti e personaggi sono fondamentali per capire un'opera d'arte.

Che cosa è l'iconologia

In un racconto visivo possono esserci protagonisti, antagonisti e comprimari: non parlano, ma non sono muti.

L'iconologia e l'iconografia sono due discipline che ci aiutano a capire chi sono i personaggi, cosa vogliono e a che punto sono della loro storia.

Come funziona oggi

Durante il percorso ci saranno due Punti panoramici.

Ci prenderemo del tempo per cercare e capire quali immagini fruiamo oggi e come funzionano, se valgono le stesse regole di un tempo (spoiler: sì!) e come sono cambiati il nostri gusti visivi.

Come funzionano i simboli

In una storia fatta per immagini ogni elemento rappresentato si trova all'interno dell'opera per un ben preciso motivo: spesso è un simbolo che nasconde valori profondi. 

Scopriremo la la simbologia degli animali facendoci dare una mano dai Bestiari medievali.

Come si fanno le mostre

Durante tutto il percorso, incontro dopo incontro, chi partecipa realizzerà un personale collage con annessa didascalia. A corso concluso scopriremo quali sono i segreti per costruire insieme una mostra virtuale con le opere d'arte da voi composte.

La terza edizione di Figuriamoci si terrà a febbraio 2022. Il corso rientra nelle iniziative gratuite e online offerte dall'ufficio di Fronte del Borgo presso la Scuola Holden, per iscriversi clicca qui!

 

Per chi muore dalla curiosità può sbirciare i capolavori delle scorse edizioni

pubblicati sulla pagina Medium di Fronte del Borgo:
 

Perché Figuriamoci?

L'idea iniziò a ronzarmi in testa dopo la frase di un mio alunno in occasione di un'interrogazione: "Alla fine la Storia dell'arte è facile, basta memorizzare le date, guardare il quadro e descriverlo".

Ora, oltre a constatare che durante un'interrogazione non è l'uscita più astuta che si possa fare, la frase in questione mi spezzò il cuore.

Capii quanto la scolarizzazione della mia materia prediletta stesse a poco a poco allontanando il pubblico più giovane.

Le cause di questo moto centrifugo albergano in una progressiva intellettualizzazione della disciplina, il che è un piccolo cortocircuito considerando che, tra le scienze umanistiche, la Storia dell'arte è quella dalle imprescindibili componenti materiche.

Per questo motivo uno degli obiettivi principali di Figuriamoci è creare una nuova esperienza della Storia dell'arte: sradicarla dall'accezione polverosa e ingiallita da etichetta di museo, e comprenderla attraverso la sperimentazione più bizzarra e inedita che si può.